BIOSTIMOLAZIONE

Gli interventi di Biostimolazione vengono effettuati attraverso trattamenti in grado di intervenire sui processi biosintetici di invecchiamento e di ringiovanimento cutaneo.
La biostimolazione serve a correggere gli inestetismi cutanei legati all’invecchiamento riattivando alcuni processi fisiologici della cute.

More

I NOSTRI MEDICI

Dr. Paolo Alex Luccioli

APPROFONDIMENTI

La biostimolazione modula l’attività biosintetica dei fibroplasti del derma regolandone le funzioni legati alla sintesi del collagene, che è la proteina principale della matrice extracellulare.

Attraverso la biostimolazione si ha un incremento della formazione di collagene reticolare, acido ialuronico ed elastina, con conseguente miglioramento della qualità del derma.

Garantire un incremento delle sostanze che costituiscono la matrice extracellulare, si traduce anche in un miglioramento funzionale del derma.

Il trattamento di Biostimolazione effettuato iniettando sottocute, con aghi sottilissimi, soluzioni formulate per supportare la funzione cellulare. Questi preparati sono a base di acido ialuronico, aminoacidi precursori del collagene, dell’elastina e dell’acido ialuronico, glucosamina, coenzimi oltre a vitamine e minerali specifici.

La Biostimolazione è utile a fini preventivi, per contrastare l’invecchiamento cutaneo, e correttivi, per eliminare inestetismi già presenti.

Le aree che traggono maggiori benefici da questo trattamento sono quelle più esposte come viso, collo e decoltè.

La biostimolazione si traduce in un incremento dello spessore e dell’idratazione del derma, una maggiore presenza di elastina, un ripristino della barriera cutanea costituita dal film lipidico e della normale attività dei cheratinociti, con conseguente progressivo appiattimento delle rughe.

La terapia è normalmente ben tollerata. Sulle pelli più sensibili possono comparire lievi rigonfiamenti, rossori o piccoli ematomi nei siti di iniezione, che tendono a scomparire nel giro di pochi giorni.

Il trattamento è sconsigliato:

  • durante la gravidanza e l’allattamento,
  • in caso di dermatiti acute ed infezioni delle aree da trattare in corso,
  • durante una terapia farmacologica con anticoagulanti,
  • in presenza di patologie autoimmuni o gravi insufficienze di organo.

Al termine del trattamento il paziente non dovrà esporsi a radiazioni ultraviolette dirette nei successivi 2-3 giorni. Successivamente sarà opportuno proseguire, nel normale rispetto delle regole volte a tutelare il derma, a proteggere la cute con fattori di protezione solare adeguati.

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.