OZONO TERAPIA

L’Ozono possiede proprietà: antisettica (è battericida distrugge la membrana del batterio è fungicida distrugge le spore ed ha capacità virustatiche inattiva i virus andando a colpire il nucleo della cellula virale); antinfiammatoria (per incremento delle citochine anti infiammatorie e riduzione delle citochine pro infiammatorie); antidolorifica …

More

I NOSTRI MEDICI

Dr. Federico Berni

No events available!
No events available!
No events available!

APPROFONDIMENTI

GLI ORARI

Che cos’è ?
L’Ozono possiede proprietà: antisettica (è battericida distrugge la membrana del batterio è fungicida distrugge le spore
ed ha capacità virustatiche inattiva i virus andando a colpire il nucleo della cellula virale); antinfiammatoria (per incremento delle citochine anti infiammatorie e riduzione delle citochine pro infiammatorie); antidolorifica; decontratturante della muscolatura, specie di origine traumatica o da iperattività motoria intensiva; riattivare la circolazione sanguigna, specie quella del microcircolo capillare; rivitalizzante (per ottimizzazione del legame tra ossigeno e globuli rossi e quindi del rilascio di ossigeno ai tessuti perifer ici) e anti radicali liberi (Anti Age per la prevenzione dell’invecchiamento grazie all’azione incrementante i sistemi antiossidanti endogini quali il Glutatione ridotto, la Super Ossido Dismutasi e la Catalasi); lipolitica (utilizzata per il trattamento di cellulite e adiposità localizzate); immunomodulante: normalizza e riquilibra le risposte immunitarie alterate dell’organismo aumentando quelle in difetto (es. immunodeficienze) e riducendo quelle in eccesso (es. allergie, malattie autoimmunitarie, ecc .) grazie all’azione sui mediatori chimici dell’infiammazione, con riduzione delle Citochine e Interleuchine pro infiammatorie e aumento delle Citochine e Interleuchine anti infiammatorie

Applicazioni pratiche
l’Ossigeno Ozono Terapia viene applicata in svariati campi. L’Ossigeno Ozonoterapia permette di raggiungere risultati rapidi e sicuri, riducendo la quantità di gas iniettato ed il numero di sedute. Le sue indicazioni sono molteplici vista l’azione rigenerante dell’ossigeno e quella anti batterica anti virale anti micotica dell’ozono. Molti squilibri ormonali possono essere corretti da questa metodica con vantaggi rilevanti a livello del sistema immunitario. Con le insufflazioni rettali si curano altresì le coliti atoniche e spastiche, oltre alle colibacillosi. La colite ulcerosa è una indicazione peculiare della Ossigeno Ozono Terapia, sia nella forma emorragica che mucosa. Indicazioni sicure riguardano gli eczemi anali, emorroidi, proctiti, stipsi e diarree . Si ricorda che intervenire in tutte l e patologie menzionate prima con questa metodica consente un notevole risparmio di farmaci spesso inopportuni, riducendo notevolmente i tempi di terapie lunghe e costose (antibiotici, ecc…). Negli Stati dove non sono disponibili molti farmaci, l’uso dell‘Ozono Terapia è ubiquitario con notevoli vantaggi sulla salute di tutta la popolazione a costi economici irrilevanti. L’uso di queste metodiche si è via via esteso al settore sportivo sia animale (cavalli) che umano (atleti). Le applicazioni a livello est etico e sulle prestazioni atletiche ne fanno presumere una sempre maggiore diffusione nelle palestre e negli istituti di bellezza, purché siano affidate a medici opportunamente preparati che seguono scrupolosamente le regole tecniche. L’ossigeno ozono tera pia con apparecchiatura computerizzata ad altissima precisione applicata agli sportivi L’uso di piccole e grandi autoemoininfusioni con miscela di ossigeno e ozono fusioni è stata introdotta molti anni fa soprattutto nell’ambiente ciclistico ed ippico (cavalli da introdotta molti anni fa soprattutto nell’ambiente ciclistico ed ippico (cavalli da corsa) con risultati corsa) con risultati eclatanti e senza gli effetti collaterali dei farmaci dopanti. Leclatanti e senza gli effetti collaterali dei farmaci dopanti. L’ossigenazione del sangue’ossigenazione del sangue avviene in avviene in maniera fisiologica facendo entrare la miscela nei globuli rossi del paziente ed inoculando gli stessi maniera fisiologica facendo entrare la miscela nei globuli rossi del paziente ed inoculando gli stessi per via intramuscolare o endoveper via intramuscolare o endovenosa. nosa. L’L’azione energizzante e terapeutica è immediataazione energizzante e terapeutica è immediata e si accompagna spesso ad una sensazione di e si accompagna spesso ad una sensazione di benessere quasi euforizzante, indispensabile per chi pratica attività ginnicobenessere quasi euforizzante, indispensabile per chi pratica attività ginnico–sportive a carattere sportive a carattere agonistico o semplicemente per puro diletto o necessitagonistico o semplicemente per puro diletto o necessità.à. La caratteristica principale di questo metodo è comunque quella di La caratteristica principale di questo metodo è comunque quella di garantiregarantire un risultato a livello un risultato a livello di “performances” senza rischi e con la minima invasivitàdi “performances” senza rischi e con la minima invasività. Il disagio infatti è lo stesso di un . Il disagio infatti è lo stesso di un banale prelievo di sangue. Per chi poi non gradisce le cobanale prelievo di sangue. Per chi poi non gradisce le cosiddette “punture” per motivi estetici o siddette “punture” per motivi estetici o semplicemente per la paura delle iniezioni, si può ottenere lo stesso risultato ricorrendo alla semplicemente per la paura delle iniezioni, si può ottenere lo stesso risultato ricorrendo alla somministrazione della miscela per via rettale, completamente indolore ed assolutamente sicura somministrazione della miscela per via rettale, completamente indolore ed assolutamente sicura grazie all’uso di microsgrazie all’uso di microsonde flessibili.onde flessibili. In questo caso ai risultati generali già descritti si somma un benefico effetto locale, che qualche In questo caso ai risultati generali già descritti si somma un benefico effetto locale, che qualche volta può diventare un’indicazione terapeutica vera e propria nel campo proctologico, ginecologico volta può diventare un’indicazione terapeutica vera e propria nel campo proctologico, ginecologico ed andrologico. La vicinanza degli organed andrologico. La vicinanza degli organi sessuali infatti si presta ad estendere simili applicazioni i sessuali infatti si presta ad estendere simili applicazioni alla prevenzione e cura di molti disturbi sia della sfera sessuale femminile che maschile, purtroppo alla prevenzione e cura di molti disturbi sia della sfera sessuale femminile che maschile, purtroppo frequenti in chi pratica attività sportive particolarmente impegnative. In questa ottica di afrequenti in chi pratica attività sportive particolarmente impegnative. In questa ottica di applicazioni pplicazioni si capisce come sia utile usare una metodologia che non è solo rivolta ad ottenere risultati estetici o si capisce come sia utile usare una metodologia che non è solo rivolta ad ottenere risultati estetici o migliorare le prestazioni sportive, ma a curare l’organismo nella sua totalità, creando un vero e migliorare le prestazioni sportive, ma a curare l’organismo nella sua totalità, creando un vero e proprio benessere psicofisico completo. L’proprio benessere psicofisico completo. L’uso poi di un’apparecchiatura particolarmente precisa uso poi di un’apparecchiatura particolarmente precisa permette risultati migliori e garanzia di affidabilità nei dosaggi e quindi nei risultati.permette risultati migliori e garanzia di affidabilità nei dosaggi e quindi nei risultati.

Ortopedia
Problemi muscolari, ossei e tendinei caratterizzati da spiccata sintomatologia dolorosa (anche in Medicina Sportiva) con efficacia sia nelle affezioni acute con manifestazioni infiammatorie, sia in quelle degenerativo croniche, quali:
•Cervicalgie e dorsalgie, lombalgie e lombo sciatalgie (da protusioni ed ernie discali o da contratture muscolari dolorose);
•Periartrite scapolo omerale, artrosi del ginocchio (gonartrosi);
•Epicondiliti e borsiti del gomito, distorsioni, fibromi algie, talalgie, tendinopatie, artrite reumatoide, sindrome del tunnel carpale, morbo di De Quervain.

Gastroenterologia
•Dismicrobismi intestinali, colibacillosi, colite spastica e atonica, colon irritabile, meteorismo, stitichezza, diarrea, intolleranze alimentari, candidosi intestinale;
•Colite ulcerosa e Morbo di Crohn;
•Diverticolosi e diverticolite del colon, Emorroidi, Proctiti, Ragadi ed Eczemi anali;
•Epatopatie croniche (da epatite virale di tipo B o C).

Patologie Uro-genitali
•Cistiti ed uretriti recidivanti e persistenti (resistenti a terapia antibiotica o antimicotica);
•Endometriti e vulvo vaginiti batteriche o micotiche recidivanti e persistenti (resistenti a terapia).

Dermatologia
•Dermatiti, foruncolosi, acne (specie nella varietà “cistica”), prurito cutaneo;
•Alopecia (calvizie, caduta dei capelli).Alopecia (calvizie, caduta dei capelli);
•Infiammazioni dermoInfiammazioni dermo–epidermiche localizzate.epidermiche localizzate;
•Ulcere di arti inferiori, ulcere trofiche, piaghe da decubito, piede diabetico.Ulcere di arti inferiori, ulcere trofiche, piaghe da decubito, piede diabetico;
•Herpes Simplex ed Herpes Zoster, Psoriasi.Herpes Simplex ed Herpes Zoster, Psoriasi;
•Micosi (es. Micosi cutanee iMicosi (es. Micosi cutanee in genere, micosi interdigitale del piede o “piede d’atleta”, candidosi n genere, micosi interdigitale del piede o “piede d’atleta”, candidosi orale e genital) e Onicomicosi orale e genitale;
•Cellulite.

Neurologia
•Sclerosi Multipla, Sclerosi Laterale Amiotrofica (Malattia del Motoneurone o SLA)Sclerosi Multipla, Sclerosi Laterale Amiotrofica (Malattia del Motoneurone o SLA);
•Infezioni/Infiammazioni dei nervi facciali, NeuroInfezioni/Infiammazioni dei nervi facciali, Neuropatie Periferichepatie Periferiche.

Patologia vascolare
•Flebiti agli arti inferiori caratterizzate da insufficienza venosa cronica (varici, edemi, piaghe ed flebiti agli arti inferiori caratterizzate da insufficienza venosa cronica (varici, edemi, piaghe ed ulcere flebopatiche);
•Ulcere flebopatiche;
•Arteriopatie periferiche caratterizzate da insufficienza arteriosa e ischemia dei distrettarteriopatie periferiche caratterizzate da insufficienza arteriosa e ischemia dei distretti periferici, i periferici, quali;
•Arteriopatia obliterante degli arti inferiori e claudicatio intermittens,arteriopatia obliterante degli arti inferiori e claudicatio intermittens;
•Ulcere arteriose degli arti inferiori e claudicatio intermittens,ulcere arteriose degli arti inferiori e claudicatio intermittens;
•Ulcere arteriose degli arti inferiori, vascolopatia diabetica e piede diabetico,ulcere arteriose degli arti inferiori, vascolopatia diabetica e piede diabetico;
•Angiosangiosclerosi arteriosa cavernosa con conseguente disfunzione erettile,clerosi arteriosa cavernosa con conseguente disfunzione erettile;
•Deficit celebrali conseguenti ad ictus celebrale e deficit della funzione cardiaca conseguenti ad deficit celebrali conseguenti ad ictus celebrale e deficit della funzione cardiaca conseguenti ad infarto miocardico (terapia del postinfarto miocardico (terapia del post-ictus e del postictus e del post-infarto), infarto.

Oculistica
•Maculopatia maculopatia degenerativa senile,degenerativa senile;
•Retinopatia arteriosclerotica.retinopatia arteriosclerotica.
Odontoiatria
•Gengivite;
•Parodontite (piorrea alveolare comportante la caduta dei denti)parodontite (piorrea alveolare comportante la caduta dei denti);
•Terapia di supporto negli impianti dentari e negli interventi di osteointegrazione per evitare il terapia di supporto negli impianti dentari e negli interventi di osteointegrazione per evitare il riassorbimriassorbimento dell’osso alveolare da infezione o da insufficiente irrorazione sanguigna.ento dell’osso alveolare da infezione o da insufficiente irrorazione sanguigna.

Geriatria
Arteriosclerosi, Sclerosi celebrale, Morbo di Parkinson, decadimento senile e demenza Arteriosclerosi, Sclerosi celebrale, Morbo di Parkinson, decadimento senile e demenza (senile, vasculopatica e di Alzheimer).

Medicina internistica e immunologia
(grazie alla proprietà di immunomodulazione in tutte le malattie che necessitano di unaimmunomodulazione) in tutte le malattie che necessitano di una regolazione del sistema regolazione del sistema immunitario:immunitario:
•Epatopatie croniche (da epatite virale di tipo B o C)Epatopatie croniche (da epatite virale di tipo B o C);
•Allergie (rinite, asma bronchiale)Allergie (rinite, asma bronchiale);
•Intolleranze alimentariIntolleranze alimentari;
•Collagenopatie e malattie autoimmuni (Sclerosi Multipla, Sclerodermia, LES, Artrite Reumatoide, Collagenopatie e malattie autoimmuni (Sclerosi Multipla, Sclerodermia, LES, Artrite Reumatoide, MMorbo di Sjogren, Morbo di Burger, Morbo di Raynaud ecc.)orbo di Sjogren, Morbo di Burger, Morbo di Raynaud ecc.);
•Stati di immunodepressione con facile suscettibilità a infezioni recidivanti.Stati di immunodepressione con facile suscettibilità a infezioni recidivanti.

Riabilitazione
Grazie alla sua attività di depurazione, di rinforzo, di rivitalizzazione, stimolante il sistema immunstimolante il sistema immunitario e riattivante la circolazione sanguigna anche nei distretti più itario e riattivante la circolazione sanguigna anche nei distretti più periferici.
Indicato soprattutto per persone:
•Anziane, allettate, debilitate, asteniche, cachettiche, convalescenti;anziane, allettate, debilitate, asteniche, cachettiche, convalescenti;
•Negli sportivi, nell’ambito di un trattamento riabilitativo posnegli sportivi, nell’ambito di un trattamento riabilitativo postt-traumatico, antinfiammatorio, traumatico, antinfiammatorio, antidolorifico e decontratturante.antidolorifico e decontratturante.

Medicina estetica
Considerato che una delle cause fondamentali dell’invecchiamento Considerato che una delle cause fondamentali dell’invecchiamento viene ritenuta la ridotta eliminazione e l’accumulo tissutale di cataboliti cellulari e che il viene ritenuta la ridotta eliminazione e l’accumulo tissutale di cataboliti cellulari e che il rallentamerallentamento della circolazione ematica e linfatica sia, allo stesso tempo, la principale causa ed nto della circolazione ematica e linfatica sia, allo stesso tempo, la principale causa ed effetto di tale ridotta eliminazione di cataboliti cellulari, ne consegue che l’Ozonoeffetto di tale ridotta eliminazione di cataboliti cellulari, ne consegue che l’Ozono–terapia, per la sua terapia, per la sua attività di riattivazione della circolazione sanguigna e, inattività di riattivazione della circolazione sanguigna e, in particolar modo del microcircolo capillare, particolar modo del microcircolo capillare, favorisce lo smaltimento e l’eliminazione delle scorie e dei cataboliti cellulari responsabili dei favorisce lo smaltimento e l’eliminazione delle scorie e dei cataboliti cellulari responsabili dei processi di invecchiamento.

L’Ozono terapia
L’Ozono terapia, inoltre, svolge anche una importante azione antiterapia, inoltre, svolge anche una importante azione anti–radicali liberi, pradicali liberi, poiché stimola oiché stimola l’organismo a produrre sostanze riducenti e antiossidanti endogene contrastanti l’azione dei radicali l’organismo a produrre sostanze riducenti e antiossidanti endogene contrastanti l’azione dei radicali liberi.
In Medicina Estetica l’Ozono terapia viene impiegata anche nel trattamento della Cellulite terapia viene impiegata anche nel trattamento della Cellulite grazie alla sua triplice azionegrazie alla sua triplice azione:
a) lipolitica: per scissione degli acidi grassi a catena lunga, rendendo queste catene più corte e itica: per scissione degli acidi grassi a catena lunga, rendendo queste catene più corte e quindi idrofile che così possono legarsi più facilmente ai liquidi ed essere espulse facilmente con le quindi idrofile che così possono legarsi più facilmente ai liquidi ed essere espulse facilmente con le urine;urine;
b) di riattivazione del microcircolo capillare: per cui viene favorito lo smaltimento e l’eliminazione viene favorito lo smaltimento e l’eliminazione delle scorie e dei cataboliti cellulari;delle scorie e dei cataboliti cellulari;
c) di attivazione del metabolismo tissutale locale, legandosi ai globuli rossi e apportando più ossigeno ai vari distretti, con miglioramento della circolazione venoossigeno ai vari distretti, con miglioramento della circolazione veno-llinfantica (effetto linfodrenante infantica (effetto linfodrenante e antiedema).

MATERIALE INFORMATIVO

 
 

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.