ANESTESIA E TERAPIA DEL DOLORE

Il reparto di Anestesia e Terapia del Dolore: un supporto indispensabile in un centro medico interdisciplinare ed una soluzione al problema del dolore.

Il nostro centro medico a Firenze offre un servizio completo di anestesia a supporto di ogni esigenza clinica e dei professionisti che vi operano.

More

I NOSTRI MEDICI

Dr.ssa Irene Miniati


Dr. Federico Berni


GLI ORARI

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
10.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
10.00
11.00
11.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
11.00
12.00

Lunedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    11.00 - 12.00

Martedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    10.00 - 11.00
No events available!
Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
10.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
10.00
11.00
11.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
11.00
12.00

Lunedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    11.00 - 12.00

Martedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    10.00 - 11.00
No events available!

APPROFONDIMENTI

Il nostro centro a Firenze offre un servizio completo di anestesia a supporto di ogni esigenza clinica e dei professionisti che vi operano.

L’anestesiologia è la branca della medicina che si occupa di abolire la sensibilità dolorifica e la coscienza in occasione di procedure cliniche invasive o di un intervento chirurgico. L’assenza di dolore protegge il paziente dal trauma degli interventi clinici.

Grazie ai progressi scientifici in campo anestesiologico è oggi possibile praticare interventi chirurgici su pazienti che versino in quasi ogni condizione di salute.

I farmaci utilizzati durante un’anestesia, che possono essere somministrati per via iniettiva o inalatoria, perseguono una pluralità di scopi:

  • abolire il dolore;
  • rilassare i muscoli;
  • sopprimere lo stato di coscienza;
  • abolire il ricordo.

Esistono diversi tipi di anestesia: topica, locale, regionale, sedazione, generale e blended.

  • Anestesia topica: con l’anestesia topica si abolisce la sensibilità di una piccola parte del corpo utilizzando farmaci anestetici ad uso topico (creme, spray, gel).
  • Anestesia locale: durante l’anestesia locale l’anestetico viene iniettato (nella cute o a livello sottocutaneo) in modo tale da intorpidire solo la parte del corpo che subirà l’intervento.
  • Anestesia regionale: in questo caso l’anestetico viene iniettato intorno ad un tronco o un plesso nervoso, a livello midollare o perimidollare, al fine di intorpidire una specifica zona del corpo. Rientrano in questo gruppo l’anestesia spinale e l’anestesia epidurale.
  • Sedazione: la procedura può essere profonda o cosciente e, in abbinamento ad un’anestesia locale, viene utilizzata per eseguire procedure diagnostiche o terapeutiche moderatamente dolorose o per gestire stati ansiosi del paziente.
  • Anestesia generale: durante l’anestesia generale il corpo del paziente è paralizzato, il cervello è profondamente addormentato ed il paziente non solo non sente nulla, ma non ricorderà nulla dell’operazione subita. I farmaci anestetici possono essere assunti per via inalatoria o endovenosa. In alcuni casi, durante la procedura chirurgica può essere necessario un supporto alla respirazione. Il team medico si occupa di monitorare il paziente durante l’intervento e di accompagnarlo al risveglio e alla riacquisizione piena di coscienza alla fine dello stesso.
  • Anestesia blended: questa procedura associa l’anestesia regionale (peridurale) ad una sedazione profonda o ad un’anestesia generale. L’anestesia blended permette il controllo ottimale del dolore in fase operatoria e postoperatoria ed è considerata la scelta di elezione per i pazienti che si trovino in condizioni di salute non ottimali.

La procedura anestesiologica si divide in tre fasi:

  • pre-operatoria: il paziente viene sottoposto ad una valutazione anestesiologia accurata e sottoposto a tutte le indagini diagnostiche necessarie (ad esempio esami del sangue ed elettrocardiogramma);
  • intra-operatoria: questa fase comprende la somministrazione dei farmaci anestetici e il monitoraggio dei parametri vitali per il quale disponiamo della più moderna strumentazione. Il medico anestesista viene affiancato da infermieri di anestesia altamente qualificati;
  • post-operatoria: al termine dell’intervento il paziente viene risvegliato e accompagnato fino al recupero completo delle funzioni vitali e dello stato di coscienza. Non solo. Viene definito e attuato un prontuario analgesico specifico per le esigenze cliniche del singolo al fine di ridurre al minimo il dolore post-operatorio.

Accanto al servizio di anestesia è attivo il reparto di Terapia del dolore a Firenze.

L’algologia, o terapia del dolore, è la branca della medicina volta allo studio del dolore, sia dal punto di vista diagnostico, sia dal punto di vista terapeutico.

Il reparto di Terapia del Dolore opera a favore di pazienti affetti da una sintomatologia dolorosa acuta o cronica di natura benigna o maligna.

Le problematiche per le quali più spesso i pazienti sono costretti a ricorrere alla terapia del dolore sono: ernia discale (lombare o cervicale), lombosciatalgia, dolori da artrosi, nevralgie, cefalee, neuropatie, vasculopatie periferiche ecc…

Le più comuni terapie del dolore consistono in infiltrazioni di farmaci o terapie mininvasive non chirurgiche ma, non esistendo una terapia standard, il primo passo deve essere sempre una diagnosi attenta e scrupolosissima sulle cause che generano il dolore.

Pertanto le terapie possono essere svolte sia dai nostri medici anestesisti autonomamente sia, se è necessario, in collaborazione con altri specialisti come fisioterapisti o psicologi per garantire il miglior recupero di una buona qualità della vita.

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.