ALLERGOLOGIA E IMMUNOLOGIA

Il reparto di Allergologia e Immunologia a Firenze: un aiuto concreto per allergie, immunodeficienze e malattie autoimmuni.

L’immunologia si occupa delle funzioni fisiologiche e patologie del sistema immunitario e studia:
– i meccanismi di difesa degli organismi contro l’invasione di agenti estranei quali virus, batteri o altre sostanze, con specifica attenzione circa la produzione degli anticorpi e la loro azione;

Leggi…

I NOSTRI MEDICI

Dr. Gaetanino Molino

GLI ORARI

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
10.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
10.00
11.00
11.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
11.00
12.00

Lunedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    11.00 - 12.00

Martedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    10.00 - 11.00
No events available!
Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Domenica
10.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
10.00
11.00
11.00
Dott.sa Gianna Volta
Immunologa
11.00
12.00

Lunedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    11.00 - 12.00

Martedì

  • Dott.sa Gianna Volta
    10.00 - 11.00
No events available!

APPROFONDIMENTI

L’immunologia si occupa delle funzioni fisiologiche e patologie del sistema immunitario e studia:

  • i meccanismi di difesa degli organismi contro l’invasione di agenti estranei quali virus, batteri o altre sostanze, con specifica attenzione circa la produzione degli anticorpi e la loro azione;
  • le patologie del sistema immunitario quali le immunodeficienze primitive (indotte da difetti genetici), o acquisite;
  • le malattie autoimmuni, in cui il sistema immunitario attacca componenti del suo stesso organismo;
  • le ipersensività, in cui il sistema immunitario risponde in maniera disfunzionale ad agenti innocui (allergie).

Derivazione, quindi, dell’immunologia è l’allergologia, “branca della medicina che si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle allergie, delle patologie caratterizzate da ipersensibilità verso particolari sostanze, e delle malattie che si possono collegare ad esse” (Enciclopedia della Medicina Italiana – UTET – 2004).

LE ALLERGIE

La reazione allergica altro non è che una reazione abnorme del sistema immunitario ad alcune sostanze, dette allergeni, innocue per la maggioranza della popolazione.

Gli allergeni possono penetrare nel corpo del paziente con diverse modalità, scatenando una pluralità di patologie.

In medicina si distinguono alcune tipologie di allergia:
allergia inalatoria: la reazione allergica è la risposta a sostanze penetrate nel corpo attraverso la respirazione ed assorbite dalle mucose. I più comuni allergeni inalanti sono i pollini (graminacee, betulla, cipresso…), le muffe (aspergillo, alternaria…), gli allergeni degli acari (acaro della polvere, acaro delle farine…) e gli allergeni degli animali (cane, gatto…);
allergia alimentare: la reazione allergica è scatenata dall’ingestione di un determinato alimento.  I più comuni allergeni alimentari sono il latte vaccino, le arachidi, le uova, i crostacei, il grano ecc.;
allergia da farmaci: la reazione allergica è scatenata dall’assunzione di un farmaco. I farmaci che più di frequente scatenano reazioni allergiche sono gli antibiotici della famiglia delle penicillina ed alcuni antinfiammatori non steroideii;
allergia da contatto: la reazione allergica, prevalentemente dermatologica, è scatenata dal contatto con alcune sostanze. I più comuni allergeni sono il lattice, il nichel, il cromo o la parafenilendiamina;
allergia da veleno di imenotteri: è la reazione allergica alle punture di insetti appartenenti alla famiglia degli imenotteri, ovvero api, vespe e calabroni.

L’allergia può provocare una gamma di patologie molto vasta. Si può infatti tradurre in:
– rinite;
– congiuntivite;
– asma bronchiale;
– tosse cronica;
– bronchite asmatica;
– cheratocongiuntivite vernal;
– dermatite;
– orticaria;
– shock anafilattico.

Nel nostro reparto di allergologia di Firenze, i migliori allergologi  saranno in grado di valutare la vostra storia clinica e, somministrandovi una serie di test di ultima generazione, oltre ad una diagnosi precisa, potranno impostare con voi la miglior strategia di prevenzione e terapia.

LE IMMUNODEFICIENZE

Immunodeficienze primitive: in questo gruppo di contano più di 175 patologie ereditarie nelle quali il sistema immunitario non funziona in tutto o in parte.

Immunodeficienze secondarie: in queste patologie il sistema immunitario può essere compromesso da una pluralità di fattori quali tumori maligni, malattie metaboliche, malnutrizione, ustioni, infezioni gravi, HIV.

Secondo quanto riportato dall’Osservatorio delle Malattie Rare (fonte), esistono 10 campanelli che possono far pensare ad una qualche forma di immunodeficienza:
– Otto o più infezioni nel corso di un anno;
– Due o più gravi infezioni sinusali nel corso di un anno;
– Due o più mesi di cure antibiotiche effettuate con scarso effetto;
– Due o più polmoniti nel corso di un anno;
– Il bambino non aumenta di peso o non cresce correttamente;
– Ascessi ricorrenti nel derma o negli organi;
– Afte persistenti nella bocca o in altre parti del corpo dopo il primo anno di età;
– Necessità di ricevere gli antibiotici per via endovenosa per eliminare le infezioni;
– Due o più infezioni profonde come: meningite, ostomielite, cellulite (infezione del tessuto sottocutaneo), sepsi;
– Presenza nella stessa famiglia di casi di immunodeficienza primitiva.

LE MALATTIE AUTOIMMUNI

Le malattie autoimmuni insorgono a causa di un malfunzionamento del sistema immunitario. Le cellule e le glicoproteine del sistema immunitario, per cause ancora ad oggi sconosciute, aggrediscono e distruggono parti dell’organismo.

Le più note patologie autoimmuni sono l’artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, la sclerodermia, la sclerosi multipla, ma la famiglia di tali patologie è molto più vasta e ne arriva a comprendere quasi 80.

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.