ECO ECOGRAFIA ANGIOLOGICA

L’ecografia angiologica più conosciuta come ecocolordoppler è un’indagine diagnostica in cui lo specialista indaga i distretti arteriosi e venosi al fine di individuare possibili patologie vascolari o anche per valutarne l’evoluzione clinico-funzionale.
Con l’ecografia angiologica viene monitorata:
• l’insufficienza venosa comunemente dette varici, o l’infiammazione delle vene in particolare delle gambe, ossia le flebiti;
• la trombosi delle vene, ossia quel disturbo per cui il vaso sanguigno è occluso in seguito ad una più o meno lieve trombosi.

Leggi …

I NOSTRI MEDICI

Dr. Elio Ferlaino

Dr. Marco Prisco

Dr. Mauro Pratesi

APPROFONDIMENTI

L’ecografia Doppler o più semplicemente ecoDoppler è una tecnica non cruenta e non invasiva, quindi facilmente ripetibile, che serve allo studio della situazione anatomica e funzionale dei vasi sanguigni, arteriosi e venosi.
Attraverso questa ecografia si traccia un diagramma dei flussi sanguigni per tenere sotto controllo l’evoluzione della patologia.
Con l’ecografia, attraverso immagini B-mode, si studia la morfologia delle pareti, la loro motilità, la presenza o meno di formazioni endoluminali, la struttura della placca ateromasica.
Con il Doppler pulsato invece si valuta, attraverso l’analisi spettrale e il grado di purezza del suono, la situazione emodinamica del flusso sanguigno.

Questa indagine serve a quantificare gli eventuali gradi di stenosi, distinguendo così quelle che possono compromettere l’emodinamica  da quelle non significative.

Si dice eco-color-doppler perché l’esame è integrato dalla colorazione, effettuata attraverso un calcolatore, dei flussi sanguigni che permette di ottenere informazioni ancora più precise.

I flussi sanguigni si visualizzano con colorazioni diverse a seconda della direzione in cui scorrono (rosso per le strutture in avvicinamento alla sonda e blu per quelle in allontanamento).

Ecocolordoppler arterioso e venoso

L’EcoColorDoppler arterioso o venoso è un esame di diagnostica per immagini, non invasivo e indolore, utile a esaminare le arterie e  le vene e studiare il flusso ematico al loro interno.

Serve allo studio e al monitoraggio delle patologie vascolari, quali stenosi, aneurismi, trombosi o insufficienze venose.

Viene eseguito seguendo le procedure normali per ogni ecografia e dura dai 15 ai 20 minuti e non richiede preparazioni specifiche a meno che la parte sottoposta ad indagine non sia l’addome.
In quest’ultimo caso è necessario che il paziente si presenti a digiuno da almeno 6 ore.

PREPARAZIONE E CONTROINDICAZIONI

Preparazione all’ecografia

Il tipo di preparazione dipende da quale organo debba essere analizzato.

Per informazioni complete e dettagliate vi è necessario chiedere consiglio presso il reparto.

Ecografia e gravidanza

Dal momento che l’ecografia utilizza unicamente gli ultrasuoni, è innocua e molto accurata, è da considerarsi una delle metodiche diagnostiche e di controllo d’elezione per monitorare l’andamento della gravidanza e lo stato di salute del feto.

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.