LIFTING VISO

Il lifting del viso, tecnicamente definito ritidectomia, è l’intervento eseguito per ringiovanire il volto, eliminando le rughe e la lassità cutanea.
Esistono molteplici tipologie di intervento. La procedura chirurgica può essere cutanea, muscolo-cutanea, composita o con i fili; può riguardare tutto il volto o solo una pozione di esso.

More

I NOSTRI MEDICI

Dr. Paolo Alex Luccioli

APPROFONDIMENTI

Dopo un’attenta anamnesi e dopo aver riscontrato che il paziente non presenti condizioni ostative all’intervento, verranno prescritti tutti gli esami clinici necessari.
Il paziente verrà quindi esaustivamente informato sui vantaggi e gli svantaggi delle diverse procedure ed anestesiologiche e su tutti i rischi ad esse collegati.
Successivamente il chirurgo impartirà tutte le istruzioni relative al pre e al post operatorio e alle strategie terapeutiche più appropriate,.
La procedura chirurgia inizia con un’incisione a livello delle tempie, al di sopra dell’attaccatura dei capelli, prolungata poi fino alla parte anteriore dell’orecchio, sfruttando le pieghe naturali della pelle per nascondere e future cicatrici.
Il chirurgo quindi separa i tessuti dalla parte ossea e procede con una delle diverse tipologie di trazione.
Rimossa la cute in eccesso e, se necessario, tonificate le fasce muscolari, il chirurgo riposiziona correttamente la pelle e procede alla sutura con punti o graffette chirurgiche. In alcuni casi viene lasciato un drenaggio per favorire il deflusso dei liquidi.
Al termine dell’intervento viene fatta una medicazione che normalmente viene sostituita con un bendaggio elastico prima delle dimissioni.
L’intervento dura dai 30 minuti all’ora e mezzo.
L’anestesia può essere generale o locale con sedazione endovenosa, a seconda delle esigenze del singolo paziente.
Nei giorni successivi all’intervento si svilupperà un certo gonfiore delle aree trattate. Il dolore è controllato con antidolorifici.
Il ritorno alla vita normale deve essere graduale e, normalmente, i pazienti impiegano da due a quattro settimane.
È normale che per i primi periodi la pelle appaia secca e ruvida, per poi normalizzarsi con il tempo.
L’estensione della procedura incide sulla durata degli effetti. Un lifting completo, ben eseguito, dura fino a 10 anni.
Gli interventi di lifting parziale, invece, hanno una durata minore, soprattutto in considerazione delle differenze che si notano nell’invecchiamento delle aree trattate e non trattate.
Se un paziente decide di reintervenire sul volto dopo un intervento di lifting parziale, si parla di lifting secondario. L’estensione del secondo lifting dipende dall’estensione del primo.
Il lifting del volto, fa spesso parte di un piano di ringiovanimento complessivo e pertanto, durante un’unica anestesia, possono essere compiuti più interventi, come il lifting sopracciliare, la blefaroplastica, o il lifting del collo.

Sede Legale

CMT S.R.L Via Antonio Meucci, 4 – 50012 Bagno a Ripoli – Località Grassina – Firenze – CF. e P.IVA IT06649250484 – N. REA 645245 Cap. Soc. sott. € 800.000,00 i.v.